Ti trovi in:

Ambiente » EMAS

EMAS

di Lunedì, 04 Marzo 2013 - Ultima modifica: Giovedì, 29 Dicembre 2016
Logo emas

Il Sistema comunitario di ecogestione e audit (EMAS = Eco-Management and AuditScheme) è un sistema a cui possono aderire volontariamente le imprese e le organizzazioni, sia pubbliche che private,  che desiderano impegnarsi nel valutare e migliorare la propria efficenza ambientale, basandosi non solo sul rispetto dei limiti di legge, ma sul miglioramento continuo delle proprie prestazioni ambientali, sulla creazione di un rapporto di fiducia e trasparenza con le istituzioni e con il pubblico.

Il sistema EMAS è disciplinato da appositi regolamenti comunali: il primo Regolamento EMAS n. 1836 è stato emanato nel 1993 e nel 2001 è stato sostituito dal Regolamento n. 761 che, a sua volta sottoposto a revisione, è stato sostituito nel 2009 dal nuovo Regolamento n. 1221.

Un'organizzazione che intende aderire al Regolamento EMAS deve:

  • effettuare un'analisi ambientale delle proprie attività, con la quale stabilire i propri aspetti ed impatti ambientali e valutarne la significatività;
  • stabilire la propria politica ambientale: obiettivi e principi generali di azione rispetto all'ambiente che diventeranno il quadro di riferimento per fissare obiettivi e target specifici;
  • elaborare un programma ambientale che contenga le misure da adottare per raggiungere obiettivi e target di miglioramento fissati;
  • dotarsi di un sistema di gestione ambientale, cioè quella parte del sistema complessivo di gestione (struttura, pianificazione, responsabilità, pratiche, procedure, processi e risorse) che consente di sviluppare e mantenere l'efficienza ambientale;
  • effettuare l'auditing, una valutazione sistematica, periodica, documentata e obiettiva delle prestazioni dell'organizzazione e del sistema di gestione ambientale;
  • predisporre una dichiarazione ambientale destinata al pubblico, che comprenda: politica ambientale, descrizione dell'organizzazione e del sistema di gestione ambientale, aspetti ambientali significativi, obiettivi e target ambientali, prestazioni ambientali dell'organizzazione;
  • fare valutare e convalidare la Dichiarazione Ambientale da un verificatore ambientale accreditatoindipendente;
  • Infine, con la Dichiarazione Ambientale convalidata, l'organizzazione può essere registrata, dal Comitato Ecolabel-Ecoaudit,  nel registro EMAS dell'Unione Europea. A registrazione ottenuta l'organizzazione può utilizzare il logo EMAS.
Immagine decorativa

La sezione EMAS Italia del Comitato per l'Ecolabel e l'Ecoaudit nella seduta del 28 aprile 2011 ha deliberato la registrazione del Comune di Segonzano attribuendo il n. IT-001318. La certificazione è soggetta a periodici controlli. L'attuale certificato di registrazione ha validità fino al 19 maggio 2016.

Invio al link dove è possibile visionare il video-clip dedicato al tema dell'applicazione di EMAS nei Comuni trentini

Proprietà del video-clip è di Esalex srl e che nulla osta al suo utilizzo anche nel sito internet del Comune, purchè a titolo gratuito. 

Consapevole del ruolo importante che le autorità locali possono svolgere per la tutela dell'ambiente, la valorizzazione del territorio e per lo sviluppo economico sostenibile, il Comune di Segonzano ha deciso di percorrere la strada verso la certificazione ambientale EMAS II.

In Valle di Cembra cinque comuni (Segonzano, Albiano, Sover, Lona-Lases e Cembra), sottoscrivendo apposita convenzione, hanno deciso di adottare una politica ambientale, impegnandosi al continuo miglioramento ed alla prevenzione dell’inquinamento, al rispetto della normativa ambientale, al coinvolgimento verso tali traguardi sia della organizzazione amministrativa sia dei soggetti che operano sul territorio, con l’obiettivo di ottenere la registrazione EMAS, o, nel caso in cui ciò non fosse in qualche modo possibile, almeno la registrazione ISO 14001. La convenzione è stata approvata dal Comune di Segonzano con deliberazione consiliare n. 11 del 29 maggio 2007

EMAS, vuol anche essere un invito per tutta la popolazione ad adottare comportamenti più sostenibili. Spesso, bastano dei piccoli e semplici gesti nella vita di ogni giorno per limitare il proprio impatto sull’ambiente, per risparmiare energia e ridurre gli sprechi.