Ti trovi in:

Home » Comune » Documenti » Schede informative » Carta d'identità elettronica (CIE)

Menu di navigazione

Comune

Carta d'identità elettronica (CIE)

di Lunedì, 02 Luglio 2018

La carta d'identità elettronica (CIE) è un documento che attesta l'identità, rilasciato ai cittadini (italiani e stranieri) residenti nel comune.

Data di inizio pubblicazione 02/07/2018

La durata della carta di identità è differenziata in base a tre fasce di età:

- 3 anni, per i minori di 3 anni 

 - 5 anni, nella fascia di età 3-18 anni 

- 10 anni, per i maggiorenni

con validità fino alla data di compleanno del titolare, immediatamente successiva alla scadenza che sarebbe altrimenti prevista per il documento medesimo.

Chi può richiedere

La CIE può essere richiesta da tutti i cittadini, italiani e stranieri, residenti nel comune con codice fiscale allineato fra Anagrafe del Comune ed Indice Nazionale delle Anagrafi (questa condizione viene verificata dal personale del Comune).

La CIE non può essere chiesta dai non residenti né agli iscritti A.I.R.E.: agli stessi sarà rilasciata la carta di identità cartacea.

Dove rivolgersi

Ufficio Anagrafe del Comune

Per informazioni telefonare
0461 686103
Quanto costa

€ 22,21

Tempi di attesa

L'operazione di raccolta dei dati ha una durata di circa 20 minuti. Alla fine della procedura viene consegnato all'interessato una ricevuta e contestualmente viene invece ritirata la precedente carta di identità.

La consegna del documento avviene entro 6 giorni lavorativi all'indirizzo comunicato dal richiedente dal Poligrafico dello Stato che provvede alla materiale stampa del documento e all'invio all'indirizzo comunicato al momento della richiesta.

Come fare / Cosa fare

Per il rilascio della carta di identità elettronica è necessario presentarsi personalmente presso l' Ufficio Anagrafe del Comune con la seguente documentazione:

1 → una fototessera recente (si veda il paragrafo successivo "Informazioni sulla modulistica);

2 → la carta di identità scaduta o in scadenza. Se non si è più in possesso della carta di identità perché smarrita, si dovrà consegnare la denuncia di smarrimento fatta alla Questura o ad una stazione dei Carabinieri e un documento di riconoscimento valido (ad es. passaporto, patente, licenza di porto d’armi); in mancanza si procederà all'identificazione mediante due testimoni maggiorenni.

3 → la tessera sanitaria/carta provinciale dei servizi;

4 → il titolo di soggiorno in corso di validità, se cittadino/a straniero/a.

Il Comune identifica il cittadino, acquisisce la foto, la firma e le impronte digitali (nei casi previsti), il pagamento della carta di identità e rilascia ricevuta.

Condizioni che non permettono l'espatrio: i cittadini italiani, per ottenere una carta d’identità valida per l’espatrio, dovranno dichiarare di non trovarsi in nessuna delle condizioni, riportate in allegato, che non permettono l'espatrio (vedi paragrafo "Note").

Donazione organi: al momento del rinnovo della carta d’identità, il richiedente, se lo vorrà, potrà esprimere anche il consenso o il diniego a donare gli organi e/o tessuti (vedi paragrafo successivo "Descrizione aggiuntiva")

Note

Elenco delle condizioni ostative al rilascio del passaporto

D.P.R. 6 agosto 1974, n° 649 (Disciplina dell’uso della carta d’identità e degli altri documenti equipollenti al passaporto ai fini dell’espatrio): 
Art. 1 – L’interessato che intenda giovarsi dell’equipollenza, prevista dalle norme in vigore, della carta d’identità al passaporto, deve sottoscrivere, in sede di richiesta della carta d’identità, dichiarazione di non trovarsi in alcune delle condizioni ostative al rilascio del passaporto di cui all’art. 3, lettere b), d), e), g) della legge 21 novembre 1967, n° 1185.
In difetto di sottoscrizione della dichiarazione predetta l’autorità che provvede al rilascio deve apporre sulla carta d’identità l’annotazione: “documento non valido ai fini dell’espatrio ”.

Legge 21 novembre 1967, n° 1185
Art. 3 – Non possono ottenere il passaporto:
lett. b) i genitori che, avendo prole minore, non ottengano l’autorizzazione del giudice tutelare; l’autorizzazione non è necessaria quando il richiedente abbia l’assenso dell’altro genitore, o quando sia titolare esclusivo della potestà sul figlio;
lett. d) coloro che debbano espiare una pena restrittiva della libertà personale o soddisfare una multa o ammenda, salvo per questi ultimi il nulla osta dell’autorità che deve curare l’esecuzione della sentenza, semprechè la multa o l’ammenda non siano già state convertite in pena restrittiva della libertà personale, o la loro conversione non importi una pena superiore a mesi 1 di reclusione o 2 di arresto;
lett. e) coloro che siano sottoposti ad una misura di sicurezza detentiva ovvero ad una misura di prevenzione prevista dagli articoli 3 e seguenti della legge 27 dicembre 1956, n° 1423;
lett. g) coloro che, essendo residenti all’estero e richiedendo il passaporto dopo il 1° gennaio dell’anno in cui compiono il 20° anno di età, non abbiano regolarizzato la loro posizione in rapporto all’obbligo del servizio militare.

Elenco degli stati nei quali è consentito recarsi con la carta di identità è disponibile nel sito internet www.poliziadistato.it  (apre il link in una nuova finestra)  (selezionare Per il cittadino - passaporto - documenti validi per l'attraversamento delle frontiere).

Riferimenti normativi
  • L. 15.5.1997 n. 127
  • L. 16.6.1998 n. 191
  • D.P.C.M. 22.10.1999 n. 437
  • D.L. 25/6/2008 n. 112 convertito con modifiche nella L. 133/2008
  • L. 21 novembre 1967 nr. 1185;
  • D.P.R. 6 agosto 1974 nr. 649;
  • R.D. 18 giugno 1931 nr. 773;
  • R.D. 6 maggio 1940 nr. 635;
  • D.P.R. 30 novembre 1965 nr. 1656;
  • Circolare Ministero dell'Interno n. 23 del 28 luglio 2010
  • D.L. 13 maggio 2011 n. 70 convertito nella Legge 12 luglio 2011 n. 106
  • D.L. 5/2012 convertito con modificazioni dalla Legge 4 aprile 2012 n. 35
  • D.L. 78/2015 convertito con modificazioni dalla legge 6 agosto 2015
  • D.M. 23 dicembre 2015
  • D.M. 25 maggio 2016.

Informatiti, decidi e firma

Da oggi, esprimerti sulla donazione degli organi e tessuti è ancora più facile.

Quando rinnovi la carta di identità richiedi all’ufficiale d’anagrafe il modulo per la dichiarazione, riporta nel campo indicato la tua volontà, firmalo e riconsegnalo all’operatore. La tua decisione sarà trasmessa in tempo reale al Sistema Informativo Trapianti, la banca dati del Ministero della Salute che raccoglie tutte le dichiarazioni rese dai cittadini maggiorenni. E’ sempre possibile cambiare idea sulla donazione – recandosi presso la ASL di appartenenza – e fa fede l’ultima dichiarazione rilasciata in ordine di tempo.

Le altre modalità per esprimerti sulla donazione: come e dove

  1. Richiedi il modulo alla tua ASL di appartenenza;
  2. Firma l’atto olografo dell’AIDO (Associazione Italiana Donatori di Organi Tessuti e Cellule);
  3. Compila e firma il Tesserino Blu consegnato dal Ministero della Salute nel 2000 oppure le tessere distribuire dalle Associazioni di settore. In questo caso portale sempre con te;
  4. Scrivi su un foglio libero la tua volontà ricordandoti di inserire i dati anagrafici, la data e la tua firma. Custodisci questo foglio tra i tuoi documenti personali.

LA DICHIARAZIONE DEPOSITATA PRESSO I COMUNI, LE ASL E L’AIDO E’ REGISTRATA E CONSULTABILE ATTRAVERSO IL SISTEMA INFORMATIVO TRAPIANTI, NON ESISTONO LIMITI DI ETA’ PER ESPRIMERE LA PROPRIA VOLONTA’.

Informazioni sulla modulistica

Scheda riepilogativa delle caratteristiche tecnico-qualitative delle foto da allegare alle domande per il rilascio di passaporto e documenti equipollenti (Nota del Ministero dell’Interno n. 400/A/2005/1501/P/23.13.27 del 5 dicembre 2005)

QUALITA' DELLA FOTOGRAFIA

Le fotografie devono essere:
• Non anteriori a sei mesi
• Larghezza 35-40 mm
• Primo piano della testa e della parte alta delle spalle in modo che il viso occupi il 70/80% della foto
• Perfettamente a fuoco e chiara
• Di alta qualità, senza macchie di inchiostro

La fotografia deve:
• Mostrare il soggetto direttamente alla macchina
• Mostrare i toni del colore dell’incarnato naturale
• Avere un adeguato tono di contrasto e luce

• Essere stampata su carte di alta qualità e con alta risoluzione

• Le fotografie scattate con una fotocamera digitale devono essere di alta qualità e stampate su carta fotografica

STILE E LUMINOSITA’ - La fotografia deve:
• Avere colore neutro
• Mostrare il soggetto ad occhi aperti e chiaramente visibile senza capelli sul viso
• Mostrare il soggetto rivolto direttamente all’obiettivo, non di traverso (tipo ritratto) e mostrare entrambe le estremità del viso chiaramente
• Essere scattate su un semplice sfondo di colore chiaro
• Essere scattate con luce uniforme senza mostrare ombre o riflessi del flash sul viso e senza effetto “occhi rossi”

OCCHIALI E COPRICAPO - Se il soggetto indossa occhiali:
• La fotografia deve mostrarne gli occhi nitidamente senza riflessi del flash sulle lenti e senza lenti colorate (se possibile evitare le montature pesanti – indossare occhiali con montatura più leggera se il soggetto ne ha la possibilità)
• Assicurarsi che la montatura non copra alcuna parte degli occhi
Copricapo:
• Non sono consentiti fatta eccezione per ragioni di natura religiosa, ma le caratteristiche del viso del soggetto dal mento alla fronte ed entrambi i lati del viso devono essere mostrati chiaramente

ESPRESSIONI E SFONDI - La fotografia deve:
• Mostrare unicamente il soggetto (niente spalliere di sedie, giocattoli, o altre persone visibili) che guarda in camera con un’espressione naturale ed a bocca chiusa.

Questionario di valutazione
E' stata utile la consultazione della pagina?
E' stato facile trovare la pagina?

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam